IL VENDITORE DI PAURE

il-venditore-di-paure

Il venditore di paure
Spettacolo d’ombre e narrazione

Il venditore di paure è un piccolo spettacolo, intimo e sussurrato, dedicato alle creature fantastiche nate dalla fantasia popolare emiliano-romagnola, abitatrici di fiumi, canali, maceri, boschi e campagne. Un imbonitore ciarlatano, di quelli che nei tempi andati vendevano medicamenti portentosi e panacee, si presenta al pubblico con una misteriosa valigia. Da questa inizia a estrarre particolari oggetti: si tratta di rarissimi reperti appartenenti a fantomatiche creature, di cui l’uomo, tra il serio e il faceto, racconta la storia, il ritrovamento e i particolari poteri. Ecco poi questi esseri fantastici apparire, scomparire e trasformarsi, sotto forma di ombre, sul telo alle sue spalle, per condurre il pubblico in un suggestivo viaggio nel passato e nel mondo della paura.
Il venditore di paure nasce da una ricerca sul patrimonio immateriale dell’Emilia Romagna. La Borda, il Mamon, la Biscia lattona, il mazapegul sono creature fantastiche e mostruose di origine popolare, nate in passato per trovare risposte all’inspiegabile e per tenere lontani i bambini dai pericoli. Oggi sono pressoché estinte e sopravvivono solo nella memoria delle genti cresciute in simbiosi con la natura, i suoi pericoli e i suoi cicli.

Dati tecnici:
Titolo: IL VENDITORE DI PAURE
Un progetto di Officina Teatrale A_ctuar
Produzione 2020
Attori coinvolti: 2 (Sara Draghi, Massimo Festi)
Genere _ Teatro d’ombre e narrazione
Canti e ricerca musicale_Morena Gavioli e Chiara Alberani
in collaborazione con Coro delle Mondine di Porporana (Ass. ORM-NE)
Silhouette _Naomi Lazzari
Durata_20 minuti c.a.
Età consigliata_ dai 3 ai 99 anni

venditore-ombre

I commenti sono chiusi