Marathon

Libero adattamento dall’opera di Ricardo Monti.

Regia di Carlos Branca

maraton

Marathon si svolge durante una gara di resistenza al ballo, competizione molto diffusa nell’Argentina degli anni ’30 all’epoca della Grande Crisi. La gara è soltanto un pretesto, una circostanza metaforica logorata da incubi e gesti estremi, dove la miseria quotidiana dei protagonisti si fonde con i miti storici, come quello del conquistatore e del dittatore, attraversando secoli e continenti capovolgendo realtà e incubo. Un racconto onirico e circolare che gira attorno ad un incognita, «Qual è il Premio?», domanda che risveglia interrogativi etici che non trovano risposta sulla scena, ma che vengono girati al pubblico, soggetto integrante dello spettacolo e della diegesi del racconto teatrale.

marathon1

Nessuno sa qual è il premio ma è il desiderio stesso di conquistarlo, la possibilità di cambiare le proprie esistenze a dare impulso alla gara e a spingere i ballerini a mantenere il movimento generale e a continuare lo spettacolo. Sul palco le ultime quattro coppie di ballerini, intrappolate in uno spazio chiuso senza vie di uscita, guidate da un animatore/presentatore, figura miserabile, onnipotente e demiurgica, e dal suo guardaspalle che fustiga e castiga i concorrenti. Ironico ed esasperato, Marathon esibisce la crudeltà umana generando l‟effetto catartico della tragedia greca: «Se tutto questo non fosse così ridicolo, credetemi, sarebbe una tragedia. Continui il ballo signori, continui il ballo!»

In scena: Sara Draghi, Massimo Festi, Grazia Fogli, Elena Grazzi, Marco Grechi, Gian Paolo Mangolini, Lauro Pampolini, Davide Parmeggiani, Rosanna Pavarini, Arturo Pesaro, Enrico Pusceddu, Manuela Santini, Piera Savazzi, Alessandra Stara, Francesca Tamascelli.

[/su_heading]

Teatro Comunale di Ferrara. (2011)

246843_2082728796294_1487329567_2374238_1054185_n 246996_2082737956523_1487329567_2374273_1251044_n 247212_2082740756593_1487329567_2374286_4449920_n 247910_2082741756618_1487329567_2374290_3679874_n 248204_2082743036650_1487329567_2374294_1077123_n 248220_2082737076501_1487329567_2374269_6485470_n 249871_2082735996474_1487329567_2374265_2619888_n 251268_2082738756543_1487329567_2374276_7315761_n 251328_2082729476311_1487329567_2374241_2483781_n 251757_2082736876496_1487329567_2374268_1152688_n 254581_2082742276631_1487329567_2374292_5949005_nIMG_0583IMG_0587IMG_0599IMG_0601IMG_0609IMG_0622IMG_0635IMG_0636IMG_0637IMG_0639IMG_0640IMG_0644IMG_0651

I commenti sono chiusi