Microteatri Lambe Lambe (per adulti)

Lab adulti Lambe lambe

A cura di Officina Teatrale A_ctuar
In collaborazione con Naomi Lazzari

Laboratorio rivolto ad attori, artisti visivi, insegnanti, educatori, psicologi, scrittori, curiosi
Microteatri Lambe lambe è un workshop dedicato ai teatri in miniatura Lambe Lambe, una particolarissima forma di teatro per uno spettatore alla volta, che assiste allo spettacolo sbirciando dal buco della serratura.  Il percorso è rivolto ad artisti che operano nel campo del teatro e delle arti visive, a insegnanti, educatori, psicologi, scrittori e in generale a tutti coloro che desiderino sperimentare le potenzialità espressive e narrative di questa particolarissima tecnica.
Cos’è il Teatro Lambe Lambe?
Il Lambe lambe è una “scatola” all’interno della quale va in scena una piccola storia della durata di 3-4 minuti: lo spettatore osserva da uno spioncino un mondo in miniatura, con i suoi attori, le sue parole e la sua musica, instaurando con l’animatore un dialogo intimo e magico.
Nasce in Brasile alla fine degli anni ’80 e da lì si diffonde sud America e nel resto del Mondo e arriva in tempi recenti in Italia. Ma qualcosa simile esisteva già da prima: pensiamo ad esempio alle lanterne magiche esposte nelle vecchie fiere europee.
Il teatro Lambe lambe è ricco di potenzialità, non solo per gli artisti che vogliano sperimentare una nuova tecnica con cui esibirsi, ma anche per chi lavora nel campo dell’educazione, dell’insegnamento, della psicologia, per coloro che operano nel mondo del sociale con progetti di inclusione e socializzazione e per chi ha storie da raccontare e cerca modi nuovi per farlo.
Cosa faremo?
Partendo da una breve storia, svilupperemo l’intreccio narrativo, le azioni e i caratteri personaggi, creando piccole sceneggiature originali fatte di dialoghi, narrazioni parlate o musicali. Guidati da Naomi Lazzari, si passerà alla costruzione dei teatrini e dei loro attori in miniatura. Verranno proposte e sperimentate tecniche di animazione diverse e sarà lasciato spazio a giochi ed improvvisazioni. Fondamentale sarà entrare in contatto con la propria creatività ed emotività per farne strumenti di comunicazione con l’altro. Al termine i partecipanti potranno mettere in scena i loro micro-spettacoli davanti al pubblico. Il lavoro sui teatrini è individuale e al termine ciascuno porterà a casa il proprio lambe lambe.
Chi, dove e quando?
Laboratorio rivolto ad adulti (dai 18 anni in su) organizzabile su prenotazione, per singoli o piccoli gruppi
Durata prevista di 12 ore sviluppate su 3 o 4 incontri.
Al termine del percorso potrà essere organizzata una restituzione aperta al pubblico.
Presso Consorzio Factory Grisù – Via Mario Poledrelli, 21 (Ferrara)
Programma
GIORNATA 1: Presentazioni, improvvisazioni e giochi drammaturgici per creare storie e personaggi partendo da un’idea, un fatto, un’immagine. Presentazione dei Micro-teatri Lambe.
GIORNATA 2: Costruzione delle marionette
GIORNATA 3: Costruzione del teatrino Lambe lambe
GIORNATA 4: Dall’attore alla marionetta: improvvisazioni d’animazione e manipolazione. Dalla drammaturgia alla messa in scena dei micro spettacoli.
Il programma sarà adattato agli interessi e obiettivi dei partecipanti.
Info, costi e iscrizioni :
Cell: 340 4905137 – 338 4773055
Mail: baronerampanteactuar@gmail.com
www.officinateatraleactuar.it

Chi siamo?
Officina Teatrale A_ctuar nasce nel 2009 da un gruppo di attori diretti dal regista argentino Carlos Branca e nel 2013 si costituisce in Associazione di Promozione Sociale. Attiva nel teatro sperimentale e sociale, dal 2012 inizia la produzione scenica e l’attività pedagogica rivolta a bambini e adolescenti. Si occupa di progetti teatrali d’inclusione sociale, riduzione del disagio e intergenerazionalità. Gli attori di Officina Teatrale A_ctuar si sono formati e collaborano con professionisti della scena teatrale contemporanea nell’ambito del teatro di parola e fisico, del teatro per gli spazi aperti, della danza e dell’Arte contemporanea. Dal 2019 è parte del Collettivo Lambe-Lambe Italia.
Naomi Lazzari è una scenografa, illustratrice, costruttrice e burattinaia bolognese. Si laurea all’Accademia di Belle Arti Bologna in scenografia teatrale dove inizia a collaborare in diversi contesti teatrali per poi specializzarsi in arte per la terapia a Roma. Sviluppa la sua proposta di arte comunitaria, utilizzando il linguaggio del teatro di figura e dell’illustrazione per creare dialoghi e reti attive tra le persone e i diversi contesti sociali.

 Galleria

 IMG-20190713-WA0016 2ar 69878783_2388593771399449_6230116857626492928_n (1)  6ok Relicario_Foto-Vinicius-Barros-55-1024x683 362697-970x600-1

I commenti sono chiusi